CORONAVIRUS, CAVALLARI (IV): MISURE URGENTI ANCHE PER LE PARTITE IVA


“Le Partite Iva e i lavoratori autonomi rischiano di pagare il prezzo più alto dei danni economici legati al Coronavirus. In alcuni casi si parla già di perdite del 90% nel settore turistico, stando ai numeri della CNA di Roma. Il Governo attivi a strettissimo giro misure necessarie a supporto di questo comparto lavorativo”.
Così, in una nota, il consigliere della Regione Lazio, Enrico Cavallari (Italia Viva).
“La crisi economica, dal 2008, ha lasciato indietro quasi 4 milioni di Partite Iva: non possiamo permettere che l`emergenza sanitaria che stiamo vivendo peggiori ulteriormente questo dato.Si è parlato di voucher per le babysitter, di aiuti a dipendenti pubblici e privati, di telelavoro. Benissimo, ma servono con urgenza misure ad hoc per sostenere i lavoratori autonomi e le Partite Iva che rappresentano un tessuto produttivo fondamentale della nostra Regione e del Paese – aggiunge Cavallari – Un`emergenza straordinaria ci obbliga a mettere sul tavolo soluzioni straordinarie, a fare tutto il possibile per non lasciare indietro nessuno”

Lascia un commento